Notizie

Top 10… le ultime fenomenali vittorie delle stelle più grandi del WorldSBK: Prima parte

Tuesday, 16 June 2020 08:29 GMT

Dai momenti decisivi del Campionato fino agli addii e agli eroi di casa: l’ultima gioia ha molto significato…

Il Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike 2020 ha già regalato spettacolo nonostante la pausa forzata. Ne approfittiamo per andare a rivedere alcune delle gare più belle. Questa settimana è la volta degli ultimi successi dei protagonisti del WorldSBK: le emozioni non mancano…

10.) La vittoria di Yanagawa nel Paese del Sol Levante: Sugo, Gara 2, 1999

Il millennio va verso la fine e così anche un’altra stagione del WorldSBK ricca di emozioni. Il titolo si assegna già in Germania sulla pista di Hockenheim ma a s Sugo – come sempre accade – I veri protagonisti sono le wildcard. Per il Giappone la festa è dietro l’angolo. Non è in lizza per la seconda posizione del mondiale ma Akira Yanagawa vuole essere l’ultimo vincitore del millennio: il giapponese firma un bellissimo successo davanti ai tantissimi appassionati del Paese nipponico: si tratta della sua terza e ultima gioia.

9.) Spies, profumo di successo: Portimao, Gara 1, 2009

Il Campionato del Mondo WorldSBK 2009 è molto equilibrato da inizio a fine stagione. Assistiamo al testa a testa tra l’esordiente Ben Spies e l’esperto Noriyuki Haga che termina in Portogallo. Gara 1 è caratterizata da un nuovo dominio di Spies. A inizio weekend deve recuperare dieci punti ad Haga: il giapponese finisce a terra. Il contemporaneo successo in Gara 1 porta momentaneamente lo statunitense in testa alla classifica. Spies poi vince il titolo in Gara 2: Haga per la terza volta deve accontentarsi del secondo posto finale.

8.) Foggy si mette dietro Slight: A1 Ring, Gara 2, 1998

Aaron Slight contro Carl Fogarty: ex compagni di squadra e certamente non migliori amici, in lotta per il titolo del WorldSBK nel 1998. In Austria Slight firma la seconda doppietta della sua carriera. In Gara 1 batte Pierfrancesco Chili, in Gara 2 lui e Fogarty nel corso dei giri finali si scambiano le posizioni. La Honda Castrol di Slight ha la meglio per 181 millesimi. Il neozelandese va a prendersi il suo ultimo successo. A fine stagione il migliore però sarà Fogarty che nel Round conclusivo di Sugo porta a casa il suo terzo titolo mondiale.

7.) Corser trionfa in casa: Phillip Island, Gara 1, 2006

È difficile pensare che la carriera vincente di Troy Corser termini nel 2006, nonostante nel 2008 si laurei vicecampione del mondo prima di ritirarsi nel 2011. La sua ultima vittoria arriva in casa al termine di un’intensa sfida con Alex Barros. Il leader della gara Troy Bayliss nel corso degli ultimi giri scivola indietro e viene scavalcato dal gruppo alle sue spalle mentre Corser non si lascia sfuggire questa opportunità. Non è finita dato che l’esordiente Barros sembra riuscire a sfruttare la sua esperienza nel MotoGP™ per andare a prendersi la sua prima vittoria. Corser però nega al brasiliano la prima gioia e conquista la sua ultima vittoria con un margine di 450 millesimi.

6.) Toseland fa impazzire il pubblico: Brands Hatch, Gara 2, 2007

Tante aspettative per James Toseland a Brands Hatch nel 2007. Vince in Gara 1 e in Gara 2 si ripete con uno splendido successo: per 'JT’ è la sua prima e unica doppietta. Festa grande per l’eroe di casa Toseland. ‘JT’ dice: “Dal casco sentivo le persone che erano intorno alla pista urlare 'James!'. Il loro rumore andava oltre a quello del motore, e pensare che avevo i tappi nelle orecchie!”.  

Domani, mercoledì 17 giugno, scopri chi fa parte della nostra Top 5 degli addii più emozionanti!

Segui ogni istante della stagione 2020 del World Superbike con il WorldSBK VideoPass!